Effetto Scarsità

Buongiorno a tutti e benvenuti alla terza puntata del Podcast di Niente Paura!

Oggi tratteremo di un tema che riguarda tutti da vicino… avete mai fatto caso che più date e meno ricevete?

A rigor di logica più si è prodighi e più si dovrebbe ricevere in cambio, ma spesso non solo questo non accade, ma le persone che ricevono iniziano a pretendere sempre di più dandoci per scontato. Come è possibile?

Lo scopriremo in questa puntata!

 

L’argomento del giorno

 

Questo fenomeno viene spiegato grazie all’”Effetto Scarsità”, ovvero un effetto che mette in luce la naturale propensione dell’essere umano ad essere maggiormente sensibile ai prodotti e ad i beni in esaurimento o di difficile reperibilità.

Pensiamo alle infinite pubblicità che ci bombardano con insistenza reclamizzando uno specifico prodotto come “Prodotto in esaurimento” oppure “Solo per pochi giorni”.

Anche se al livello cosciente sappiamo tutti che i prodotti e le promozioni non sono veramente a tempo limitato, questi continui allarmi, questa urgenza, ci spingono effettivamente a comprare il prodotto reclamizzato.

Questo perché il pianeta Terra, ovvero l’habitat dove ci siamo evoluti, era un ambiente ostile pieno di minacce e con scarsità di risorse, per cui si è formato nel nostro cervello un imperativo biologico ovvero: “Risorsa in esaurimento = Risorsa ambita”.

Ai giorni nostri grazie alla civilizzazione non avremmo più bisogno di questo imperativo biologico ma la nostra “programmazione base” è rimasta, per cui siamo ancora sensibili all’effetto Scarsità e ad altri stimoli.

Questa nostra sensibilità è ampiamente sfruttata dal marketing, che tramite le pubblicità alimenta pensieri del tipo “una cosa difficile da ottenere, o più costosa, di solito è migliore”.

Questo tipo di messaggi vengono percepiti come piacevoli per il nostro cervello perché ci risparmiano la fatica di pensare, di informarci e di confrontare più possibilità, e tutto questo si traduce con “Risparmio di tempo prezioso” che può essere riutilizzato in molte altre attività piacevoli.

 

Perché è importante

 

Fin qui ho fatto l’esempio del marketing perché è sotto gli occhi di tutti, ma quello che è meno evidente è che le persone non solo subiscono l’influsso dell’“Effetto Scarsità”, ma anzi lo utilizzano nei rapporti sociali.

Le persone più carismatiche infatti accordano una disponibilità limitata agli altri esseri umani.

Non sono sempre disponibili, non accordano SEMPRE i favori e dicono dei no senza sentirsi troppo in colpa.

In questo modo il loro tempo, la cui disponibilità è più scarsa, diventa più prezioso, e di conseguenza viene percepito come più prezioso, ed essendo più prezioso viene sprecato di meno.

Le persone insicure invece si mostrano sempre pronte e sempre disponibili a tutti, fornendo il proprio tempo in modo eccessivo.

Con questo comportamento le persone si illudono che, in questo modo, la loro disponibilità verrà ripagata.

Attenzione, non dico che non si debba essere generosi verso il prossimo e che gli altri non ricambino i favori ricevuti, ma dico che fino a quando lo scambio di favori è in parità lo scambio può avvenire, se invece si è esageratamente prodighi la qualità dei nostri valori inizia a subire una “svalutazione” agli occhi degli altri, e più questa svalutazione aumenta, più i nostri favori vengono dati per scontati.

 

Per fare un esempio diverso: immaginate l’acqua.

 

Siete mai scoppiati di felicità per il fatto di avere a disposizione tutta l’acqua che volete? Probabilmente no. Probabilmente non avete mai apprezzato pienamente l’acqua a meno di non aver vissuto un periodo di razionamento o a meno di non essere andati in una nazione povera e aver provato cosa significhi veramente la scarsità d’acqua.

Probabilmente l’avete perfino sprecata in molte occasioni, come ad esempio per il lavaggio dei denti o per la pulizia dei piatti.

Gli esseri umani quindi danno un maggior valore ad un bene soggetto a scarsità e tendono a sottostimare un bene in sovrabbondanza, indipendentemente dal valore effettivo di quest’ultimo.

 

 

I consigli dello psicologo

 

Il consiglio che mi sento di darvi quindi è quello di sfruttare l’effetto scarsità a proprio vantaggio includendolo nelle vostre relazioni sociali.

Come abbiamo visto precedentemente, le persone più carismatiche e popolari usano l’effetto scarsità a proprio vantaggio.

 

Quello che fanno non è altro che accordare una disponibilità limitata e condizionata alle richieste altrui.

Questo vale anche se si vuole effettivamente accettare una richiesta, infatti se ci si prende del tempo per “pensarci su” prima di accettare (mandando in questo modo il messaggio che non è scontato che voi asseconderete ogni richiesta) allora quest’ultimo favore verrà percepito come “maggiormente di valore” rispetto ad una richiesta accettata sempre ed in ogni circostanza.

Più ci si mostra iper disponibili e più questa disponibilità verrà data per scontata purtroppo.

 

La “Forma mentis” necessaria da sviluppare sarà quindi:

“Voi rispettate le persone, ma rispettate voi stessi un pochino di più di quanto non rispettate gli altri”.

Se quindi agite in modo da rendere normale il rispetto per voi stessi, anche gli altri lo vedranno come una cosa normale.

Se voi agite in modo da rendere normale che le vostre priorità siano gli altri, anche gli altri lo vedranno come una cosa normale e lo daranno per scontato, aspettandosi sempre di venire al primo posto e non ringraziando mai per l’eccezionalità del vostro lavoro

Ecco quindi un paio di esercizio che potrebbero esservi utili per sviluppare questa forma mentis:

 

ESERCIZIO NUMERO 1 = Pensate ad una persona che conoscete che offre una disponibilità condizionata e pensate a come viene percepita.

I no che questa persona dice vengono percepiti come un affronto personale? È isolata da tutti o al contrario viene percepita come importante? Come appare la sua qualità della vita?

ESERCIZIO NUMERO 2 = Ora invece pensate a quando siete stati troppo disponibili o troppo accondiscendenti; pensate a come vi siete sentiti e a come ha reagito l’altra persona.

 

Le altre persone si sono accontentate o hanno iniziato a chiedere sempre di più? Siete stati delusi quando vi siete accorti che vi stavano dando per scontato? Dopo aver dato tanto ci sarà stato un momento in cui non potevate fare uno dei tanti favori richiesti: la persona a cui avete rifiutato il favore come vi ha fatto sentire? E voi vi siete sentiti ancor più in debito per non aver potuto soddisfare il favore?

Ascoltate quindi questo audio più volte e scrivete le risposte su un quaderno od una agenda; potreste scoprire qualcosa di più su come siete influenzati dall’Effetto Scarsità.

 

 

SALUTI E ANTICIPAZIONI

 

Eccoci arrivati alla fine di questa puntata.

Cosa ne pensate dell’Effetto Scarsità? Vi ha condizionato nel presente o nel passato?

Per farmi sapere vi invito ad iscrivervi al gruppo Telegram di “Niente Paura”, dove potrete far sentire la vostra preziosa opinione, grazie alla quale questo podcast migliorerà sempre di più.

Vi invito anche a condividere questa puntata con le persone che conoscete e che sono interessate alla psicologia, alla crescita personale o anche solo allo sviluppo dell’autostima.

Se vi piace l’uso delle e-mail vi invito anche ad iscrivervi alla newsletter di “Niente Paura”, in modo da non perdervi nessuna nuova uscita e poter riscattare il vostro regalo gratuito “Il rilassamento di Jacobson”, un audio guidato per il rilassamento rapido della durata di 15 minuti, utile per affrontare l’ansia, i pensieri negativi e lo stress.

Infine, se vi piacere, sarei felicissimo se voleste lasciarmi una recensione su I-Tunes, e seguirmi su Spotify, Amazon Music, Google Podcast o da qualunque altra piattaforma mi stiate ascoltando, per aiutarmi a crescere e a migliorare sempre di più.

Se invece avete visto questo Podcast in formato video tramite Youtube, Facebook o altro vi chiedo comunque la cortesia, se potete, di lasciarmi una recensione su I – Tunes e di seguirmi su una delle piattaforme che vi ho appena elencato.

Lasciarmi una recensione è facile, ma se non sapete come fare trovate un link in descrizione che vi spiega passo passo come fare, in modo semplice e veloce.

Prima di salutarci vi invito ad andare sul sito ufficiale “niente-paura.it” dove potrete approfondire la vostra esperienza, scoprire di più su di me, sugli studi dove lavoro, sulle sedute tramite video consulenza per tutta Italia e per gli Italiani all’estero, oltre ad altro ancora.

Il prossimo episodio di “Niente-Paura” uscirà tra una settimana esatta, ma ora vorrei chiedervi una cosa… una persona buona in che circostanze può diventare cattiva?

Lo scopriremo nella prossima puntata, A PRESTO!

 

 

Disegni by Giulia Gennaretti

Condividete l'articolo se vi è piaciuto
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram

ARTICOLI PIù LETTI